Scritto da Super User    Martedì, 16 Dicembre 2014 17:39 Stampa
Aperto Ufficio Usura e Anatocismo
Come ottenere una verifica e un rimborso per Usura Bancaria?
Tutela i tuoi diritti - scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e ti ricontatteremo per le specifiche.
Noi Siamo in Livorno, Via G. Verdi n. 24, è aperti dal lunedì al Venerdì dalle ore 9.30 alle 12.30 oltre che per appuntamento su prenotazione. Inoltre siamo attrezzati, con i nostri esperti, per la valutazione e l'assistenza dei cittadini, su tutto il territorio nazionale.
Cos'è e come si rileva l'usura bancaria?
Per usura si intende una fattispecie del Codice Penale introdotta dall'articolo 644 c.p. e successivamente riformulata nella Legge n. 108 del 7/3/1996.
Aspetti legali dell'usura.
Con l'entrata in vigore della Legge n.108/1996, il quadro giuridico viene cambiato introducendo criteri diversi per identificare l'usura, andando a distinguere comportamenti leciti e illeciti di banche e istituti di credito.
Ai criteri soggettivi, che riguardano il creditore che approfitta della situazione di bisogno di un soggetto debitore, la legge affianca dei criteri oggettivi, fissando un tasso soglia d’usura.
Il tasso d'usura.
Il tasso soglia d'usura rappresenta appunto la soglia che divide un comportamento lecito e illecito nel sistema del credito Italiano. Se quanto addebitato dalla banca supera il tasso di soglia, allora vi è usura bancaria.
Per determinare il tasso di usura, l'art. 3 della Lege n. 108/1996 stabilisce:
"... si tiene conto delle commissioni, remunerazioni a qualsiasi titolo e delle spese, escluse quelle per imposte e tasse, collegate all’erogazione del credito"
Le soglie sono fissate con cadenza trimestrale dal Ministero del Tesoro, considerati diversi indicatori economici.
TAN, TAEG e TEGM
Per il calcolo dell'interesse passivo applicato dalla banca su conti correnti, mutui e altri strumenti di credito, si definiscono i seguenti tassi:
Il TAN, Tasso Annuale Nominale, si calcola come già detto sommando gli interessi e altri oneri che sono stabilite come percentuali sul capitale.
Il TAEG, Tasso Annuale Effettivo Globale, si calcola a partire dal TAN, aggiungendo tutte le spese e le commissioni, tenendo conto degli interessi capitalizzati all'interno dell'anno (ad esempio gli interessi capitalizzati trimestralmente sugli scoperti di conto corrente).
Infine, il TEGM, Tasso Effettivo Globale Medio, è il parametro che viene considerato dall'articolo 2 della legge n.108/1996 per determinare l'usura, fissato ogni trimestre dal Ministero del Tesoro in apposite tabelle. Se il TAEG è maggiore del TEGM si rientra nella fattispecie della norma.
Il Responsabile dell'ufficio legale
Dott. Romeo Chierchia